Diario di un vaccinato in attesa di reazioni avverse: 4 giugno 2021

tempo di lettura: 2 minuti
pagina di diario

Più passano le settimane, più si vaccina e più ci accorgiamo che noi dell’AstraZeneca siamo in coda a tutti gli immunizzati, compresi quelli del Johnson e Johnson, che almeno non necessitano del richiamo. Non ce ne faremo una malattia, ma ormai non chiediamo più a nessuno quale vaccino gli hanno inoculato, per evitare si dover sopportare una volta di più l’espressione soddisfatta di quelli beneficiati dallo Pfizer. Per non parlare dell’orgoglio che accompagna l’affermazione: “Io ho fatto il Moderna.” “Bravo!” bisognerebbe rispondergli, “tu hai fatto il Moderna perché hai un medico di base responsabile e intraprendente! È del tuo medico curante che dovresti essere orgoglioso! Noi, che abbiamo invece un medico noncurante, ci troviamo oggi in questa condizione di inferiorità”. Inferiorità che si allarga sempre più: anche i dodicenni avranno lo Pfizer, mentre i maturandi maggiorenni, non si sa perché, avranno il Johnson e Johnson monodose. Chissà con quale faccia ci presenteremo per la seconda dose di AstraZeneca. Quanti di noi sono tentati di non presentarsi affatto. Saremo richiamati dal generale Figliuolo per esserci sottratti al richiamo? Può darsi, ma pare che, nel timore di una significativa diserzione, il generale sia orientato ad offrire in omaggio un orsacchiotto di peluche (provenienza Cina, insieme alle mascherine) a chi si presenta, anche se non ha nipoti. Siamo comunque tutti consapevoli che, quando sarà raggiunta l’immunità di gregge, sarà meglio essere immuni da vaccinati che da pecore.

Comunque noi dell’AstraZeneca abbiamo costituito un comitato (acronimo AZ!) con sede nella Mostra d’Oltremare. La presidenza è stata affidata al membro più anziano, 94 anni, e sarà rinnovata di volta in volta sempre in capo al membro più anziano, non appena muore quello in carica e fino ad esaurimento. Qualcuno aveva proposto che la presidenza fosse tout court a rotazione, ma più rotazione di così, per l’appunto, si muore.

Scopo del comitato provinciale sarà quello di monitorare gli effetti collaterali e le reazioni avverse che si verificheranno nel tempo sperando che, cazzarola, ce ne sia qualcuna anche per chi ha fatto lo Pfizer o il Moderna. Magari leggera.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su